CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi
SALVARE VITE, CAMBIARE MENTALITA

VALORI
I volontari della Croce Rossa Italiana di Modena si riconoscono nei Principi e negli Ideali del Movimento.
Crediamo nel potere dell’umanità diffondendo, nel nostro agire, i valori e gli ideali dei 7 principi fondamentali: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontarietà, Unità, Universalità.

Tuteliamo e proteggiamo la salute e la vita
•Garantiamo la nostra presenza nel territorio per migliorare lo stato di salute delle persone: gestiamo 2 ambulatori di terapia iniettoria.
•Programmiamo corsi di primo soccorso e gesti salvavita per la popolazione, per la prevenzione degli infortuni domestici e per la sicurezza nei luoghi di lavoro;
•Diffondiamo le campagne di educazione alla salute, di promozione di stili di vita sani, di prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse e divulghiamo la lotta all’HIV/AIDS, diffondendo tra i giovani la cultura della prevenzione;
•Garantiamo la nostra collaborazione all’interno del servizio di Emergenza/Urgenza 118 con migliaia di ore di servizio all’anno e facciamo formazione continua specifica sulle tecniche di primo soccorso e trasporto infermi;
Favoriamo il supporto e l’inclusione sociale:
•Contribuiamo alla creazione di società più inclusive lottando contro la discriminazione del diverso;
•Svolgiamo attività di supporto agli ‘’invisibili’’ della società attraverso le nostre unità di strada;
•Regaliamo sorrisi ai nostri ragazzi dei centri per diversamente abili;
•Gestiamo ed organizziamo trasporti sociali garantendo l’accesso ai servizi ed allo svolgimento delle attività di vita quotidiana;
•Organizziamo raccolte alimentari e garantiamo il sostentamento dei bisogni primari dell’individuo.

Prepariamo la comunità e diamo risposta ad emergenze e disastri:
•Manteniamo alta la formazione specifica inerente la protezione civile;
•Pianifichiamo percorsi di attivazione del personale che garantiscano risposte rapide ed efficaci alle emergenze;
•Effettuiamo analisi del territorio che individuino le possibili criticità che potrebbero presentarsi.

Disseminiamo il Diritto Internazionale Umanitario, i Principi Fondamentali ed i Valori Umanitari e cooperiamo con gli altri membri del Movimento Internazionale:
•Diamo concretamente corso al mandato istituzionale della diffusione del Diritto Internazionale Umanitario, dei Principi Fondamentali e dei Valori Umanitari;
•Sviluppiamo opportunità di collaborazione all’interno del Movimento Internazionale, coerentemente con il Principio Fondamentale di Universalità.

Promuoviamo attivamente lo sviluppo dei giovani e una cultura della cittadinanza attiva:
•Diamo voce e gambe alla fascia giovane della popolazione e ne favoriamo l’empowerment;
•Creiamo momenti di confronto e dialogo tra i giovani;
•Svolgiamo servizi in favore dei giovanissimi;
•Organizziamo campus giovani rivolti alla diffusione della cultura del volontariato.

Agiamo con una struttura capillare, efficace e trasparente, facendo tesoro dell’opera del Volontariato:
•Valorizziamo il Volontario dando la costante possibilità di proporre, esprimersi e pianificare attività;
•Pianifichiamo Corsi Di Formazione per Volontari CRI così da ampliare la famiglia di Croce Rossa e dare più incisiva risposta alle necessità;
•Analizziamo sistematicamente le nostre risorse;
•Diamo costantemente evidenza di trasparenza delle scelte intraprese.

Ogni Volontario può presentare un progetto/attività o idea al Consiglio di Presidenza attraverso l’invio delle proposte per mezzo dei Delegati Tecnici Locali o direttamente alla Presidenza.
Il verbale del Consiglio di Presidenza è trasmesso a tutti i Soci ed affisso all’Albo entro tre giorni dalla convocazione.
Il proponente di progetto/attività può chiedere la presentazione diretta del progetto alla prima seduta utile del suddetto Consiglio.

Quale garanzia di trasparenza il Volontario CRI può chiedere di partecipare alle sedute di Consiglio di Presidenza. Non è fissato un tetto massimo di partecipanti
La presidenza si fa garante della libertà individuale del Volontario CRI nell’espressione del proprio pensiero, di elogio o di critica, senza limitazioni alcune se non quelle imposte dall’educazione e civiltà.

Sono pianificate per l’anno 2014 n. 4 Assemblee dei soci in via ORDINARIA, qualora sussistano esigenze specifiche con carattere di urgenza si procederà a convocazioni ulteriori.
Le Assemblee per l’anno 2014 risultano pianificate in : 1° Assemblea dei Soci 20 Gennaio;
2° Assemblea dei Soci 13 Maggio;
3° Assemblea dei Soci 10 Settembre;
4° Assemblea dei Soci 11 Dicembre.

Il Volontario CRI del Comitato di Modena mantiene la qualifica qualora svolga con cadenza mensile le attività concordate con i competenti organi CRI.
Art. 7.4 del Regolamento per Volontari CRI e successive modifiche:
La perdita della qualifica è disposta con provvedimento del Presidente del Comitato CRI nei seguenti casi:
a)Perdita dei requisiti previsti per l’accesso o per la permanenza nella qualifica;
b)sospensione ingiustificata dal servizio attivo per un periodo superiore a due mesi solari;
c)Mancato pagamento, entro i termini previsti, della quota associativa annuale;
d)Permanenza per un periodo superiore ad un anno consecutivo nel ruolo di riserva senza richiesta di reintegro in servizio attivo

Pertanto:
•Qualora il Volontario CRI risulti impossibilitato a svolgere attività per un periodo superiore ad un mese solare dovrà inviare comunicazione a mezzo e-mail o cartaceo alla Segreteria del Comitato (segreteria@crimodena.it ) che provvederà alla messa in riserva del Volontario.
•Il Volontario CRI ha l’onere di comunicare il rientro nel ruolo attivo ENTRO l’ultimo giorno della posa in stato di Riserva.

 

I Cookies servono per fornirti i nostri servizi. Usando il nostro sito, acconsenti all\'utilizzo dei cookies. Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Informazioni | Chiudi