IMG_2660

HOME

IMG-20170913-WA0002

Screenshot_2016-11-10-14-01-03(1)Si ringraziano per la partecipazione e il supporto:

logonotondo

IMG-20161110-WA0010 IMG-20161110-WA0009 derby-blue IMG-20161110-WA0012

 

Corso Base di Formazione per volontari C.R.I.

Entra a far parte della Croce Rossa!
Serate di presentazione dei corsi:

  • MODENA 13 Settembre 2016 ore 20.30 – SALA PUCCI, Largo Pucci 40
  • RAVARINO 16 Settembre 2016 ore 20.30 – CINEMA ARCADIA, Piazza Martiri della Libertà 20
  • SAVIGNANO SUL PANARO 16 Settembre ore 21.00 – SEDE CROCE ROSSA, Via Don Minzoni 1

REQUISITI:
Età minima: 14 anni
Cittadinanza Italiana o di uno stato dell’Unione Europea o cittadinanza di uno stato non comunitario munito dei permessi previsti da legge
Assenza di condanne con sentenza passata in giudicato per uno dei reati comportanti la destituzione dai pubblici uffici

unnamedddd

Buongiorno a tutti,
come purtroppo avete saputo c’e’ stato un grosso terremoto in Umbria.
Al fine di coordinare gli aiuti alle popolazioni colpite dal sisma di questa notte, sono stati attivate le seguenti facilitazioni:
E-mail unica CRI: aiuti@cri.it
Numero di telefono unico CRI: 06-5510
IBAN CRI per le donazioni: IT40F0623003204000030631681 (indicare come causale: SISMA CENTRO ITALIA)

aiutisismacentroitalia


Twitter @CroceRossaMO

manifesto 3 (2)

A conclusione delle commemorazioni del Centenario della Grande Guerra, il 30 ottobre a Modena sarà presentato in prima nazionale, presso il Forum di Cultura Guido Monzani alle ore 21, l’atto unico dal titolo “Canto d’oltremare”, scritto dalla Infermiera Volontaria CRI Paola Pagot. L’iniziativa è organizzata dal Comitato CRI di Modena, con il patrocinio del Comune di Modena e della Regione Emilia Romagna. Con la regia di Francesco Zarzana, la partecipazione di Claudia Campagnola e Filippo Bedeschi, sarà rappresentato il dialogo, sotto forma di lettera, con le riflessioni di una Crocerossina. E’ uno sguardo femminile sugli accadimenti della Grande Guerra che hanno sconvolto il nostro Paese e che, in un certo senso, hanno fatto in modo che Italiani provenienti da diverse regioni si incontrassero e divenissero un popolo unito, seppure in una circostanza così tragica.
L’intero ricavato della serata sarà destinato alle attività della Croce Rossa Italiana.


mat2015

Croce Rossa  partecipa a Mat con un l’appuntamento:
Sabato 17 ottobre 2015 Ore 19.00, Modena Piazza XX Settembre

Notte dei senza dimora

promossa da Croce Rossa Modena, Associazione Porta Aperta Modena, Avvocato di Strada Modena, Associazione IntegriaMO, Associazione Volontari Pubblica Assistenza Croce Blu Modena, City Angels Modena, , CSI Modena Volontariato, Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile di Modena
“Cena con i senza dimora” e fotografie di Luigi Ottani.

In questa giornata  saranno attivi in città punti di raccolta di coperte:

– Piazza XX Settembre (dalle 15 alle 20),

– per tutta la giornata presso Porta Aperta (Strada Cimitero San Cataldo 117),

– presso la Croce Rossa (Strada Attiraglio 3/A dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18),

– presso la Croce Blu (Centro Nonni La Noce, via Giardini 481).

Da diversi anni, in concomitanza con la Giornata Internazionale di lotta alla Miseria, si tiene in Italia la “Notte dei Senza Dimora”. L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni alla situazione delle persone senza dimora. Quest’anno, in occasione di EXPO, l’appuntamento avrà una particolare rilevanza nazionale, con iniziative a Milano e in tutte le principali città italiane.

http://www.matmodena.it/



Da lunedì 14 settembre riapre l’ambulatorio di terapia iniettoria del quartiere Sant’Agnese, via Viterbo 82,   12004954_10203256586413981_561514096279758452_n
da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 10.

Grazie ad Ancescao, ai volontari del Comitato e a CROCE ROSSA di Modena. Un servizio importante e gratuito reso possibile grazie al contributo volontario di infermieri in pensione e non, offerto ad oltre 3000 persone.

Negli ambulatori si effettuano iniezioni in muscolo, iniezioni sottocutanee, rilievi della pressione arteriosa e medicazioni semplici.

Tutte le prestazioni avvengono su prescrizione del medico di     medicina generale, occorre quindi presentarsi muniti di richiesta del medico, ricetta e medicinali.
A gestirlo saranno gli infermieri volontari della Croce Rossa Italiana, sezione di Modena.

 


1965-2015
A 50 anni dalla proclamazione, i Principi della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa continuano a fare la differenza nella vita delle persone

Logo dell'iniziativa

 

Il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa festeggia il 50° anniversario dell’adozione dei suoi sette Principi Fondamentali.
I Principi di Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontarietà, Unità e Universalità scandiscono la missione del Movimento per assistere comunità colpite da calamità, conflitti o crisi, ovunque e chiunque esse siano. “Ogni scelta della Croce Rossa Italiana – ha detto Francesco Rocca, Presidente Nazionale della CRI e Vice Presidente della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa – è guidata dai nostri sette Principi Fondamentali. Sono la nostra bussola morale cui ci affidiamo per garantire l’assistenza umanitaria”.     Continua a leggere


 

T-6bfa111b555d491e04c28037953f5339-250x348
Per ISCRIVERSI AI PROSSIMI CORSI CRI è necessario
collegarsi al portale GAIA,
il sistema operativo per le attività di Croce Rossa

Link https://gaia.cri.it/

 

800px-Twitter_bird_logoCI SIAMO ANCHE SU TWITTER con lhashtag
Twitter @CroceRossaMO
Diventa anche tu un nostro follower e inviaci i tuoi messaggi!

 

 #redinnovation

8 grandi sfide per 8 grandi bisogni umanitari. E le vostre idee. Se sapete come aiutare è il momento di scendere in campo.
http://www.redinnovation.org/

100

 
 

 

Expo Milano 2015

Expo Milano 2015

La Croce Rossa Italiana partecipa ad EXPO 2015 – Esposizione Universale sull’alimentazione e la nutrizione – dove i Paesi di tutto il mondo si incontrano per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri.
La CRI sarà presente con uno stand sul cardo, nell’area del Padiglione Italia, per far conoscere le proprie attività di tutela e protezione della salute e della vita, supporto ed inclusione sociale, preparazione delle comunità e risposta alle emergenze e ai disastri, di promozione attiva dello sviluppo giovanile e di una cultura di cittadinanza attiva.

 

 

Regole per il trasporto dei bambini
in auto, moto e bici.

Ricordate: l’uso delle cinture e di tutti i dispositivi necessari salva la vita ai nostri figli.
Meglio un bimbo urlante perché costretto sul seggiolino da una cintura, piuttosto che una mamma o un papà disperati in una sala di attesa di un pronto soccorso.

http://www.comune.modena.it/salastampa

Alcune informazioni:

In automobile i bambini fino a 36 chilogrammi di peso vanno trasportati sui seggiolini omologati o, quando si tratta di bimbi che pesano più di 18 chilogrammi, con gli adattatori che li sollevano consentendo di utilizzare le cinture di sicurezza. Il posto più adatto per sistemare il seggiolino e il sedile posteriore, al centro, per proteggere il bimbo da eventuali urti laterali. Bisogna invece evitare assolutamente di tenere i bambini in braccio a un adulto, ancor più rischioso se l’adulto è seduto accanto al posto di guida. Inoltre, non si possono trasportare i bimbi utilizzando un seggiolino rivolto all’indietro collocato su un sedile protetto da Airbag frontali.

In autocarro i bambini non possono essere trasportati, perché il veicolo è destinato al trasporto delle cose o delle persone addette.

In bicicletta i bimbi fino a 15 chilogrammi di peso vanno trasportati su un seggiolino anteriore, mentre per i bimbi fino a 8 anni il seggiolino va collocato posteriormente fissandolo al telaio o al portapacchi della bici. In ogni caso, i bimbi, possono essere trasportati solo da un maggiorenne e usando un seggiolino omologato con bretelle o cinture di contenimento e una struttura che protegga i piedi, lo schienale e dei braccioli. È importante, infine, l’uso del casco protettivo.

I carrellini o “cammellino”, che iniziano a vedersi anche sulle nostre strade, sono autorizzati per il trasporto solo se la lunghezza del velocipede, rimorchio compreso, non supera i 3 metri e il carico trasportato i 50 chilogrammi. Il carrellino inoltre, deve essere segnalato da bandierine e deve circolare sulle piste ciclabili se sono presenti.

In moto e in ciclomotore non si possono trasportare i minori di cinque anni (le sanzioni per chi contravviene vanno vai 161 ai 646 euro). I bambini trasportati non vanno fatti sedere davanti al conducente, ma dietro, in modo stabile ed equilibrato. La normativa non prescrive adattatori ma esistono dei dispositivi utili universali e adattabili a qualsiasi tipo di moto o scooter, dotati di maniglie e cinghie di fissaggio. Ovviamente il bambino dovrà indossare il casco e sono consigliate le opportune protezioni.

Scaricate la APP della Croce Rossa, per sapere intervenire sui vostri bambini in caso di emergenza!
One Touch for help, gratis sul tuo dispositivo mobile.
10351020_788482371249849_4257747963819804900_n

 

Solferino 2015
11148394_790303757734377_1817633212686455750_n11202435_790303777734375_4305441054736924373_nFOTO_04
 Cercateci… Perché noi c’eravamo!!!

 

 


10641264_765371883560898_2558831736771147991_n

 

fiaccolata 09.05.2015

11209601_10204348592290059_5182231884202123621_n

11258788_10204348590530015_4270244304000845728_n

fiaccolata 09.05.2015

 

10641264_765371883560898_2558831736771147991_nCroce Rossa un fine settimana tra la gente

Un’iniziativa decisamente riuscita, quella che, in questo fine settimana, ha visto i volontari della Croce Rossa Italiana scendere in piazza tra la gente per presentarsi e far conoscere quale è il prezioso lavoro svolto al servizio della collettività. Una manifestazione che ha preso “possesso” di piazza Matteotti trasformata in una sorta di ospedale da campo con le tende della Cri utilizzate per ospitare le varie iniziative per coinvolgere la popolazione e soprattutto in bambini.
Divertente nel pomeriggio l’iniziativa che ha visto i bambini giocare al dottore con i loro pupazzi e i loro giocattoli.
image

video./gazzettadimodena/la-croce-rossa-in-piazza-matteotti

10641264_765371883560898_2558831736771147991_n
Sabato 9 Maggio, Modena….
e voi? cosa fate?

 

11071934_765260500238703_1991171291081614822_n

 11245494_772271356204284_2879940582576681754_n

11245500_772271406204279_6889826811124221058_n 1017521_772271509537602_9202191261396605361_n 11008554_772271549537598_7695287531188238869_n 11143385_772271482870938_4481660391676301792_n 11150722_772271572870929_6525120251969158554_n 11200868_772026242895462_866459577195375096_n

 

CONFRONTI…  
Mercoledì 15 aprile, abbiamo accolto con piacere una classe di giovani studenti in infermieristica, provenienti dal medio oriente, che stanno ultimando il loro percorso universitario svolgendo un progetto ERASMUS in Italia.

IMG-20150414-WA0001
L’intento del loro progetto è conoscere realtà efficienti di strutture atte a interventi extra ospedalieri, tramite il confronto diretto con operatori e grazie al supporto di interpreti e di tutor esperti (medici ed infermieri) che li accompagnano.

IMG-20150414-WA0010Dopo una breve lezione sulle modalità di soccorso operate dalla Croce Rossa Comitato di Modena, sono stati presentati la sede, i mezzi e le attrezzature utilizzate nei servizi; durante l’incontro sono state numerose e pertinenti le domande poste ai nostri volontari presenti, a testimonianza della serietà con cui questi giovani stanno affrontando la propria formazione.

IMG-20150414-WA0006

 

 

 

                                                                                                                                                     La maggioranza di loro è, inoltre, membro della Mezzaluna Rossa IMG-20150414-WA0007(emblema utilizzato nei paesi islamici corrispondente alla nostra croce rossa),
pertanto l’interesse e l’entusiasmo dimostrato rappresentano una volta in più l’unità e l’internazionalità del Movimento.

La speranza è che il confronto tra diverse realtà operative, nonché di vita, possa arricchire quanti si impegnano e credono nel rispetto e tutela della vita umana, qualsiasi sia la parte  rappresentata.

 

 

 

 

I Cookies servono per fornirti i nostri servizi. Usando il nostro sito, acconsenti all\'utilizzo dei cookies. Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Informazioni | Chiudi